Teatro Miela
spazioitalianospazioenglish   homecalendariostoriainfotrasparenzadove siamoservizisearchnewsletter

musica
musiclive
trieste is rock
miela next
cinema
cinemateatro
supereroi-in-citta
collezione-autunno-inverno
scienza
mi&lab
satira
pupkin
pupkin news
produzioni
open miela
note in caffe
prosa
altri percorsi
altri percorsi
onoff
rassegne
satie
s\paesati
jack-london-tribute




twitter

 
     
calendario    simbolo
     

 

mar 16 aprile 2013
ore 18.00
Teatro Miela


NI UNA MÁS/NON UNA DI PIÙ

prodotto da inoutput
di Nerina Cocchi
con Giovanna Scardoni
scritto da Mia Parissi
scene e costumi Giulia Pecorari
musiche Davide Fensi
virtual orchestration and sounds Michele Busdraghi
fotografia Andrea Messana
video Daniel Pinheiro

“Ni una más” di Mia Parissi è una voce che si alza dalla confusione collettiva. È la voce di una donna dalle ossa ben solide che chiede che si aprano gli occhi al femminicidio, a questa violenza contro le donne che isola, che limita, che ammazza.
“Ni una más” è mai più. Che mai più una donna sia toccata dalla violenza, a parole e a fatti. Non perché è donna, e quindi debole. Non perché l’uomo in quanto uomo è violento. Non si tratta di una lotta tra i sessi, ma di andare oltre le parole “vittima”, “abuso” e “superiorità”. Si tratta di capire che se qualcuno picchia, insulta, ammazza, siamo tutti responsabili.
Perchè scegliamo di non vedere, di non guardare, di non parlare.
Slogan coniato da Susana Chávez nella provincia di Juárez in Messico come richiamo alle onde di rapimenti e violenze contro le donne con il tacito accordo di polizia e istituzioni, “Ni una más” diventa attraverso il ritmo di Mia Parissi un urlo potente che parla del femminicidio in Italia. E non solo.
Parla delle ossa che si spezzano nella società.
Parla di occhi verdi che trapassano il cuore, della bellezza dello spirito umano che ci anima, e ci eleva, tutti.
Parla di alberi, di rami, di radici che continuiamo a calpestare, senza renderci conto della loro solidità.

organizzazione: Istituto Livio Saranz e Coordinamento donne SPI - Cgil del Friuli Venezia Giulia

Ingresso libero

 
       
Teatro Miela - gestito da Bonawentura soc.coop. - p.iva 00746370329 - Privacy - Cookie Policy