ore 18.00:
RESINA
di Renzo Carbonera – Italia, 2017, 90
ore 20.30:

BEYOND THE WALL
di Ed Douglas – Regno Unito, 2016, 10′
BREAK ON THROUGH
di Matty Hong – Stati Uniti, 2017, 20′
HANSJÖRG AUER – NO TURNING BACK
di Damiano Levati – Italia, 2017, 30′
WEGE NACH INNEN
di Ulf Wogenstein  – Germania, 2017, 12′

ore 18.00:
RESINA
di Renzo Carbonera
Italia, 2017, 90’
La giovane violoncellisti Maria è delusa dallo spietato mondo della musica. Ritorna al paesino di montagna delle sue origini, dove si parla ancora una lingua arcaica: il cimbro. Qui trova una madre malata, un fratello appena sepolto, una piccola comunità alle prese con i primi effetti del cambiamento climatico. Quasi per caso, Maria entra in contatto con il glorioso coro polifonico maschile di cui faceva parte suo nonno. In realtà ora è in completo disarmo, affidato ad una manciata di strampalati ubriaconi da bar. Quirino è l’unico di loro a non volersi arrendere all’ evidenza, sogna ancora di partecipare ad un fantomatico concorso canoro, in grado di riportarli all’ antico splendore. Per fare questo chiede aiuto a Maria, che accetta la sfida e sotto sotto vuole riavvicinarsi al mondo della musica. Un caleidoscopio di personaggi tinge di ironia e ritmo il racconto di un piccolo mondo, alle prese con lo spauracchio del cambiamento climatico, e con la determinazione di una giovane donna.

ore 20.30:
BEYOND THE WALL
di Ed Douglas
Regno Unito, 2016, 10’
Il progetto Wadi Climbing della prima palestra di arrampicata a Ramallah, in Palestina è stata la chiave per lo sviluppo di una comunità di alpinisti in Cisgiordania. Il cortometraggio mostra cosa significhi essere uno scalatore qui, in compagnia dei due climber locali Anas e Urwah Askar e Tim Bruns, uno dei fondatori di Wadi Climbing.

BREAK ON THROUGH
di Matty Hong
Stati Uniti, 2017, 20’
Nell’ arrampicata moderna di alto livello, il 5.15 è il grado di difficoltà più alto, raggiunto solo da pochi uomini e mai da una donna. Margo Hayes, una 19enne poco conosciuta di Boulder, in Colorado, è determinata a infrangere la tradizione. Per essere più vicina alle pareti più difficili del mondo, si è trasferita in Europa, dove si allena e si arrampica con l’unico obiettivo di riuscire su uno dei famosi 5.15 in Francia e Spagna. Ma spingendo il suo corpo e la mente al limite assoluto, nel tentativo di diventare la prima, rischia infortuni e il fallimento.

HANSJÖRG AUER – NO TURNING BACK
di Damiano Levati
Italia, 2017, 30’
C’è solo una persona che dovrei sopportare per il resto della tua vita: te stesso. Essere soli in montagna non solo ti fa capire qual è il tuo valore ma anche l’importanza delle relazioni che costruisci con le persone intorno a te. Nessuno ha esplorato l’arrampicata in solitaria come Hansjörg Auer, la cui memorabile impresa sulla “Fish route” ha segnatoper sempre la storia di questo particolare tipo di alpinismo.

WEGE NACH INNEN
di Ulf Wogenstein
Germania, 2017, 12’
In questo cortometraggio Bernd Arnold, pioniere delle scalate nella regione tedesca della Sassonia, unisce successi nell’arrampicata ed esperienze interiori. Passando dai ricordi dell’infanzia a racconti di regioni montane e di amicizia, traccia una linea che lo riporta a casa, ai giorni nostri.

organizzazione: Associazione Monte Analogo in collaborazione con ARCI Servizio Civile e Bonawentura

Ingresso € 7,00, ridotti soci CAI-SPDT € 6,00

Leggi di più

Acquista ora il tuo biglietto!

12
martedì
febbraio
ore 18:00
Biglietti
Inizio Prevendita
Ingresso € 7,00, ridotti soci CAI-SPDT € 6,00

Altri spettacoli che potrebbero interessarti