CURRICULUM di Vincenzo Francesco D’Antona

Nato nel 1953 a Riesi (Caltanissetta), dopo l’apprendistato nella cronaca giudiziaria per la redazione nissena de La Sicilia di Catania diventa corrispondente de L’Ora di Palermo per approdare nel 1982 nel capoluogo siciliano ricoprendo vari incarichi fino a quello di capo della redazione economica.

Organizza il supplemento settimanale L’Ora Economia, che raccoglie alcune tra le firme più prestigiose del mondo economico, a cominciare da quella di Federico Caffè.
Nel 1987 viene assunto a Milano dal settimanale
Il Mondo del gruppo Rcs dove si specializza in inchieste su intrecci tra politica, affari e criminalità organizzata. Con il pool di inchiestisti del Mondo, realizza vari approfondimenti sul fronte della mafia (come la classifica delle prime 50 famiglie criminali italiane in ordine di fatturato) e di Tangentopoli.

Nel 1997 approda a Repubblica, quando nasce la redazione di Palermo, della quale nel 2005 diventa caporedattore. Il quotidiano si contraddistingue per le coraggiose inchieste su mafia e sprechi della Regione Sicilia, ma anche per l’ampio spazio alla sezione culturale.

Chiamato nel 2009 all’ufficio centrale a Roma, d’Antona cura il settore inchieste e viene nominato caporedattore centrale vicario.
Nel 2015 è direttore del quotidiano
La Città di Salerno; dall’aprile 2016 a gennaio 2019 è direttore de Il Piccolo di Trieste.