Teatro Miela
spazioitalianospazioenglishspaziohomecalendariostoriainfobiglietteriatrasparenzadove siamoservizisearchnewsletter

musica
musiclive
trieste is rock
miela next
cinema
collezione-primavera-estate
la stagione del raccolto
scienza
mi&lab
satira
pupkin
pupkin news
produzioni
open miela
note in caffe
prosa
altri percorsi
onoff
rassegne
satie
s\paesati





twitter

 
     
calendario    simbolo
     

 

mer 18 ottobre, ore 21.00 e gio 19 ottobre, ore 19.30 2017

Teatro Miela

S/paesati - Eventi sul tema delle migrazioni XVIII edizione
COME DIVENTARE ITALIANI: IL TUTORIAL

di Laila Wadia e Chiara Boscaro
con Marcela Serli
regia Sabrina Morena

Un gioco tragico-comico fra stereotipi e scorciatoie sulla moda, gli usi e i costumi, i gesti, e le parole d’ordine che dipinge il Bel Paese alle prese con le sfide del mondo globalizzato. È possibile parlare d’identità culturali e nazionali in un mondo sempre più sottoposto alle leggi del mercato? Questa è la sfida di Come diventare italiani. Il Tutorial di Laila Wadia e Chiara Boscaro con Marcela Serli per la regia di Sabrina Morena e la collaborazione per la parte grafica di Chiara Morettuzzo. Istruzioni per l’uso per agevolare un senso di appartenenza spendibile in un’ottica di mercato: questo è il quadro in cui agisce un personaggio femminile di cui non vogliamo svelare il ruolo. Possiamo aggiungere che è ben preparata per creare uno standard buono per tutte le stagioni. Un altro pezzo della quadrilogia che indaga il tema dell’identità culturale e gioca con serietà e leggerezza sugli stereotipi e l’immaginario del mondo attuale.

Laila Wadia nata a Bombay, in India, vive a Trieste dove lavora come Collaboratore Esperto Linguistico presso l’Università di Trieste. È inoltre traduttrice e interprete. Ha pubblicato Il burattinaio e altre storie extra- italiane, Cosmo Iannone Editore, Isernia, 2004, una raccolta di racconti che dipingono molti personaggi dell’immigrazione in Italia, provenienti da diversi paesi.
Un suo racconto ha vinto l’edizione 2004 del concorso letterario Eks & Tra riservato agli scrittori stranieri in Italia, ed è contenuto nel volume La Seconda Pelle , autori vari, Eks&Tra Editori, 2004, anno in cui ha ricevuto la medaglia del Presidente della Repubblica. E’ una delle quattro autrici pubblicate da Laterza nel 2005 nel testo “Le pecore nere” ed un suo racconto figura in San Nicola. Agiografia immaginaria, La Meridiana, 2006, Molfetta (Ba). Nel 2006 ottiene il premio “Popoli in cammino, Opera inedita” per il romanzo ”Via Ungaretti” pubblicato nel maggio 2007 per l’editrice e/o con il titolo “Amiche per la pelle”. E’ curatrice della raccolta di racconti “Mondo pentola” (Cosmo Iannone editore)Ultimo romanzo “Come diventare italiani in 24 ore – diario di un’aspirante italiana” BarberaEditore, 2010.

Marcela Serli nata a Tucuman, in Argentina, di madre libanese e padre istriano. Laurea cum laude in Lingue e Letterature Straniere con una tesi di Drammaturgia Contemporanea (sulla resistenza “artistica” degli autori di teatro argentini alla dittatura) all’Università di Trieste.
A dicembre 2010 vince il Premio alle Arti Sceniche “Dante Cappelletti” con “Variabili Umane”, spettacolo sull’identità di genere.
Nel maggio 2009 vince il Premio “Emergenze 2009” per la Provincia di Massa Carrara e il Primo Premio“I racconti dell’Isola”, Isolacasateatro (Milano) con “Me ne vado”, monologo scritto e interpretato da lei.
Nel 2011 ha debuttato con “Buonanotte mamma” di Marsha Norman, regia di Serena Sinigaglia, Teatro Stabile La Contrada.
Oggi è in tournée, come attrice, con “Alla ricerca dello zio coso” tratto dal romanzo di Alessandro Swed, per la regia di Alessandro Marinuzzi, prodotto dal Teatro Club di Udine e con “1989: crolli” e “1968” per la regia di Serena Sinigaglia. E come regista con “All’amore io ci credo” prodotto dall’ATIR, “Moana porno devolution”, Compagnia degli Incauti e “Trilogia con muro, borsa e bambino” prodotto dal Teatro Stabile La Contrada.

organizzazione: Bonawentura

Ingresso € 12,00, ridotto € 10,00. Prevendita c/o biglietteria del teatro tutti i giorni dalle 17.00 alle 19.00. www.vivaticket.it

 
       
Teatro Miela - gestito da Bonawentura soc.coop. - p.iva 00746370329 - Privacy - Cookie Policy