Teatro Miela
spazioitalianospazioenglishspaziohomecalendariostoriainfobiglietteriatrasparenzadove siamoservizisearchnewsletter

musica
musiclive
trieste is rock
miela next
cinema
pinkpower
la stagione del raccolto
scienza
mi&lab
satira
pupkin
pupkin news
produzioni
open miela
note in caffe
prosa
altri percorsi
onoff
rassegne
satie
s\paesati






twitter

 
     
calendario    simbolo
     

 

gio 15 febbraio 2018
ore 20.30
Teatro Miela

Mi&Lab
ASTROCONCERT
ICY ROSE 67P
Decifrare le comete con Rosetta. Cattive stelle o portatrici di vita?

Icy Rose 67P è un concerto astronomico di Angelina Yershova e Stefano Giovanardi, che riunisce l’esperienza coinvolgente della musica elettronica live con l’affabulazione della divulgazione scientifica.
È dedicato all’esplorazione delle comete e del loro comportamento imprevedibile, in particolare alla missione Rosetta verso la cometa 67P Churyumov Gerasimenko, culminata con il primo storico touchdown: un vero omaggio musicale al potere della scienza di indurre un cambiamento radicale del significato culturale delle comete, e del nostro modo di guardarle. Superando le superstizioni che hanno accompagnato per secoli le loro apparizioni, atterreremo personalmente su una cometa per scoprire come esse si siano trasformate da cattive stelle in portatrici di vita.
Gli otto capitoli musicali del concerto conducono il pubblico a rivivere la straordinaria metamorfosi della nostra idea di cometa. “Icy Rose 67P” è un intimo viaggio musicale sulle tracce di un’avventurosa esplorazione scientifica: le atmosfere elettroniche, le suggestioni del Theremin e l’avvincente narrazione scientifica accompagneranno ciascun ascoltatore a trasformare la propria prospettiva cosmica, inserendolo su un’orbita altamente eccentrica, per andare alla deriva attraverso lo spazio interplanetario. Proprio come una cometa che si accende alla luce del sole, apparendo nei cieli umani come un mistero ipnotico.
Dopo il debutto al Global Astronomy Month 2015 e il successo ottenuto a Cerveteri nell’evento “A Testa in Su – Le Stelle e lo Spazio” in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana, seguito dalla performance all’“Un-Conference Space Up Rome 2015”, l’Astroconcert “Icy Rose 67P” incontrerà per la prima volta il pubblico triestino.

Musica Angelina Yershova
Narrazione Stefano Giovanardi (Planetario di Roma)

AStroconcert è un progetto multimediale di comunicazione della scienza tramite eventi musicali e concerti, che combinano musica elettronica dal vivo e narrazione. È nato nel 2008 dalla collaborazione tra la musicista e compositrice Angelina Yershova e Stefano Giovanardi, astronomo del Planetario e Museo Astronomico di Roma. Obiettivo del progetto AStroconcert è lo sviluppo di nuovi formati per eventi musicali e di divulgazione scientifica.

Stefano Giovanardi è astronomo e curatore scientifico al Planetario e Museo Astronomico di Roma. Si è laureato in Astronomia all’Università di Bologna e ha conseguito il Master in Comunicazione della Scienza alla SISSA di Trieste. Dopo esperienze di ricerca allo Space Telescope Science Institute di Baltimora e alla Columbia University di New York, si è dedicato alla comunicazione scientifica presso l’Istituto Nazionale di Astrofisica e alla divulgazione e didattica dell’astronomia al Planetario di Roma. È spesso ospite in tv (Uno Mattina, Rainews24, Geo&Geo) e in radio (Radio3 Scienza) e ha collaborato con numerose riviste scientifiche (l’Astronomia, Darwin). È co-scopritore del pianetino 1994QC e autore di oltre 100 spettacoli astronomici e altri programmi didattici e divulgativi.

Angelina Yershova è compositrice, pianista, produttrice, cantante e performer. Di formazione classica, ha sviluppato il proprio linguaggio musicale, un mondo unico e fortemente personale che orbita liberamente dalla musica classica e contemporanea a quella sperimentale ed elettronica senza conformarsi ad alcuno stereotipo o cliché. Angelina si è diplomata al Conservatorio Nazionale Kazako Kurmangazy (Almata), specializzandosi in Pianoforte e Composizione. Si è diplomata con il massimo dei voti e lode alla Scuola di Musica Statale K. Baiseitova, con specializzazione in direzione di coro e orchestra sinfonica. Ha ottenuto una laurea in Musica Elettronica al Conservatorio di S. Cecilia di Roma. Recentemente ha avviato la propria etichetta “Twin Paradox Records”, con sede a Berlino, dedicata alla musica elettronica sperimentale.

organizzazione: Bonawentura

Ingresso € 10,00, ridotto soci Bonawentura e under 26 € 8,00. Prevendita c/o biglietteria del teatro (tel. 0403477672) tutti i giorni dalle 17.00 alle 19.00. www.vivaticket.it

 
       
Teatro Miela - gestito da Bonawentura soc.coop. - p.iva 00746370329 - Privacy - Cookie Policy