La  XVIII edizione de I Mille Occhi, Festival Internazionale del Cinema e delle Arti, presenta quest’anno 11 percorsi tra cui una personale completa del grande cineasta-poeta Franco Piavoli, Premio Anno Uno ad un preminente cineasta del nostro tempo, e altre riscoperte appartenenti a grandi cineasti del ‘900 come Vittorio Cottafavi o al friulano Ellis Donda. In questa XVIIII edizione, possibile grazie al sostegno di Fondazione CrTrieste e Fondazione Foreman Casali, al supporto del main partner Cineteca del Friuli e dei principali archivi nazionali, Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale di Roma, il Museo Nazionale del Cinema di Torino, la Fondazione Cineteca Italiana di Milano, la Cineteca di Bologna oltre che archivi internazionali che hanno fornito le proprie opere, viene proposta anche una nuova indagine intorno a figure solo apparentemente secondarie del mondo del cinema come la segreteria di edizione triestina Anna Gruber, figura invece di rilievo nel cinema nazionale oltre che fondatrice e promotrice in prima persona di istituzioni legate alla settima arte.

Altri importanti percorsi sono poi legati al regista di paesaggi austriaco Peter Schreiner; al nuovo cinema balcanico attraversato da solide collaborazioni (ospiti a Trieste tra gli altri Salatić, Maksimović, Nenadić); al genio di Laurel&Hardy con il restauro digitale di alcuni dei loro classici più esilaranti; Eckardt Schmidt e le sue riflessioni attorno all’amore e alla coazione della bellezza; il cinema “coatto” di Nico D’Alessandria influenzato dal neorealismo e da Pasolini; i 30 anni e più di Fuori Orario e infine l’omaggio ad un amico non più tra noi, Giuseppe Lippi, giornalista, scrittore, traduttore, appassionato di fantascienza e curatore del mensile Mondadori Urania.
Tutto questo condensato in 5 giorni di festival, dal 13 al 18 settembre al Teatro Miela a Trieste, con tanti ospiti e l’arrivo inatteso, ma molto gradito, di un grande regista e amico, il cineasta croato Zelimir Zilnik per tutta la durata del Festival.

organizzazione: Associazione Anno Uno

Ingresso libero

Leggi di più