di Marko Sosič
con Marco Puntin
progetto a cura di Laura Forcessini
produzione Bonawentura
Il breve monologo, omaggio a Zoran Mušič, dà voce in prima persona al grande pittore attraverso frammenti di vita e di morte nel loro significato primordiale e metafisico.

Riflessioni sulla propria arte, sulla verità e la menzogna, sulla necessità di comprendere l’essenziale e vedere oltre a ciò che vedono gli occhi, a cercare di comprendere nell’ombra della propria vecchiaia e nell’oblio dei ricordi il valore dell’uomo e il senso della vita.
Un frammento su uno degli artisti difficilmente collocabili sia al modernismo che al primo postmodernismo, un omaggio a uno degli artisti più individualisti per il quale l’impatto con il paesaggio, da prima quello carsico in seguito quello dalmata, castigliano, svizzero e italiano, infine quello di Dachau, ha avuto una significativa influenza sull’esperienza  artistica e sulla sua vita personale.

organizzazione: Bonawentura in collaborazione con il Museo Revoltella

Biglietto € 10,00 (da 1h prima dello spettacolo all’ingresso del museo). Informazioni e prenotazioni: Teatro Miela, da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 13.00, tel. 040365119. Posti limitati

 

Leggi di più

Acquista ora il tuo biglietto!

11
giovedì
luglio
ore 18:00
12
venerdì
luglio
ore 18:00
Biglietti
Inizio Prevendita
Biglietto € 10,00 (da 1h prima dello spettacolo all’ingresso del museo). Informazioni e prenotazioni: Teatro Miela, da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 13.00, tel. 040365119. Posti limitati

Altri spettacoli che potrebbero interessarti