Spesso ospiti de “La Notte della Taranta” in cui rappresentano la tradizione raccontata dalla modernità, con nove dischi e oltre 20 anni di carriera, i NIDI D’ARAC sono tra gli esponenti più forti e longevi della world music italiana e raccontano, nello splendido dialetto salentino, le storie scure del sud italiano facendole danzare sui ritmi popolari tra contaminazioni folk, rock ed elettroniche come fossero rave di musica etnica e diffondendo lunghe onde emotive all’interno di costruzioni sonore molteplici. Leader è il musicista leccese Alessandro Coppola, il cui genio creativo e l’amore per la propria terra si traduce in un’appassionata e consapevole ricerca di contenuti inscritti nella tradizione musicale, poetica e folklorica del patrimonio della cultura popolare.

Il progetto Nidi d’Arac è nato nel 1998 a Roma, città in cui le nuove espressioni musicali si incontrano, si fondono e traggono nuovo slancio.
Se nella prima parte della loro carriera hanno tradotto in linguaggi urbani l’affascinante ruralità della Puglia, in questa fase, che sarà sancita dall’uscita del nuovo album “FABE B”, inaugurano un nuovo straordinario corso, mostrando come l’Europa si sia evoluta in questi anni.
La loro vita a Parigi, a contatto con i ragazzi e con la scena rap e trap parigina entrano a far parte di un disco e di un live d’importante impatto emotivo.
Con il nuovo tour, la band porterà in scena le ultime tendenze musicali parigine, fatte di newafrobeat e afrotrap, i nuovi volti dell’elettronica, la splendida canzone del sud Italia, la tradizione popolare per eccellenza, il tutto condito da ritmi intrisi di emozioni, chitarre psichedeliche, incursioni di rock inglese e inaspettati impulsi di vita.
La musica del gruppo salentino, è quindi il risultato della modernità ed è un incrocio tra riflessioni sulla tradizione e le elettroniche accelerazioni metropolitane,
partendo da antichi spartiti di pizzica, per deformarli con ritmi trance, sintetizzatori alieni e componenti elettronici in cortocircuito.
Dal Salento all’Europa, spingendosi sino in Africa, in Brasile e a New York il gruppo ha saputo esportare e divulgare, con passione e professionalità, la cultura popolare del nostro bacino geografico.

organizzazione: Bonawentura

Ingresso € 10,00. Prevendita c/o biglietteria del teatro (tel. 0403477672) tutti i giorni dalle 17.00 alle 19.00.

Leggi di più