Teatro e Cabaret

STAND UP COMEDIANS

BOCCA MIA TACI

di Francesco De Carlo

BOCCA MIA TACI Featured Image

Un debutto regionale di uno spettacolo che si preannuncia senza censure e senza filtri come è nello stile della corrosiva Stand up Comedy, il genere nato molti anni fa nei night club americani e che sta divenendo sempre più popolare anche in Italia tra pubblico e schiere di comici di casa nostra. De Carlo è senza dubbio uno degli storici esponenti italiani, e anche tra quelli di maggior successo, di questo movimento, la cui unica definizione di qualche attendibilità potrebbe essere “un uomo solo al microfono contro tutti”. Dopo lunga gavetta – forse l’unica scuola di formazione riconosciuta per comici  -, De Carlo si è affermato al grande pubblico anche grazie alla presenza dei suoi show sullo piattaforma Netflix e alle sue apparizioni televisive. Ha partecipato infatti a molti programmi Rai e su Sky, come Gli sgommati, Nemico pubblico, Stand Up Comedy. Nel 2017 ha presentato il programma in seconda serata su Rai 3 Tutta colpa della Brexit. Durante il lockdown ha dato vita a Tutti a casa, programma trasmesso in diretta su varie piattaforme streaming, da YouTube a Facebook, e dove un gruppo di comici commentava insieme a degli ospiti notizie e aneddoti dell’attualità. Dal vivo si è esibito al Comedy international Showcase di Montréal e in molte altre città straniere tra cui Londra, Edimburgo, Berlino, Mosca, Johannesburg, Oslo, Helsinki, arrivando a calcare anche i palchi della Corea del Sud, dell’Estonia e della Lettonia. Alla fine del 20023 ha coronato il suo sogno: esibirsi nel tempio mondiale della Stand Up, il celebre “Comedy Cellar” di New York. Racconta così il suo nuovo monologo: “Quando facevo arrabbiare troppo mia nonna, lei minacciava violenza col pugno chiuso, digrignava i denti e si metteva una mano sul muso, a soffocare un’imprecazione oscena. Poi, dopo aver buttato un occhio al cielo mormorava: “Bocca mia taci!”. Col tempo presi a sfidare quella sua capacità di controllo, con marachelle sempre più gravi. Fino a quando un giorno prese una gallina dal cortile e me la tirò contro. Questa storia, completamente inventata, mi ha insegnato che tenersi tutto dentro non fa bene: ti fa stare male, ti fa salire il veleno, ti fa lanciare pollame. E la paura di offendere qualcuno, divinità comprese, non può limitare la libertà d’espressione.”

“Quando facevo arrabbiare troppo mia nonna, lei minacciava violenza col pugno chiuso, digrignava i denti e si metteva una mano sul muso, a soffocare un’imprecazione oscena. E poi dopo aver buttato un occhio al cielo mormorava: “Bocca mia taci!”. Mi sono sempre chiesto quale espressione tacesse ogni volta, quali parole, minacce o bestemmie rimanessero in quella sua bocca sdentata, invece di liberarsi nell’aria. E col tempo presi a sfidare quella sua capacità di controllo, con marachelle sempre più gravi. Fino a quando un giorno prese una gallina dal cortile e me la tirò contro. Questa storia, completamente inventata, mi ha insegnato che tenersi tutto dentro non fa bene: ti fa stare male, ti fa salire il veleno, ti fa lanciare pollame. E la paura di offendere qualcuno, divinità comprese, non può limitare la libertà d’espressione.
Bocca mia taci è il mio nuovo spettacolo di stand up.
È un po’ sporco e pertanto è sconsigliato ai minori di 16 anni.
Più che un monologo, una marachella.”
Francesco De Carlo

Nella stessa categoria

Gio 06 Giu 21:00H / Gio 20 Giu 21:00H / Gio 27 Giu 21:00H
 Image

Let's play - 3 Teatri al Sartorio

Ven 07 Giu 21:00H

Let's play - 3 Teatri al Sartorio