Uncategorized

MIGRATION
film-concerto
di Paed Conca & Giorgio Andreoli

MIGRATION
film-concerto
di Paed Conca & Giorgio Andreoli

Paed Conca: basso el., clarinetto, electronics, composizione
Michael Thiecke: clarinetto
Frank Crijns: chitarra elettrica
Fabrizio Spera: batteria, electronics

Un gruppo di emigranti italiani che tenta di entrare in Svizzera nel dopoguerra, una nave piena di albanesi in viaggio verso l'Italia, un gommone di nordafricani sulla costa di Tarifa…Il tema che lega i vari episodi di questo film-concerto è che gli immigrati di qualsiasi tipo e nazionalità sono sempre stati oggetto di proiezione per le proprie ostilità.
la composizione è stata scritta da Pael Conca per il ministero della cultura della Svizzera. Per la formazione e il carattere compositivo, “Migration” ci ricorda che Conca e gli altri musicisti (escluso Thieke) provengono dai BLAST, una delle formazioni più innovative nel panorama dell'avant-rock europeo.

Prima del film-concerto: “MIGRANTI FORZATI”, una riflessione di Gianfranco Schiavone del Consorzio Italiano di Solidarietà (I.C.S.) che dal 1998 gestisce a Trieste programmi di accoglienza e protezione per stranieri che chiedono asilo perché in fuga da guerre e persecuzioni per conseguenza di sistemi politici oppressivi ma anche di processi di globalizzazione.
Trieste è un punto di passaggio di migranti forzati che provengono dall'Asia e dal Medio Oriente. Un flusso silenzioso che attraversa ogni giorno la città e di cui essa quasi mai si accorge

Nella stessa categoria