Musica

cromatismi

I VIRTUOSI ITALIANI CON TEOFIL MILENKOVIC

I VIRTUOSI ITALIANI CON TEOFIL MILENKOVIC Featured Image

Il complesso de I VIRTUOSI ITALIANI, nato del 1989, è una delle formazioni più attive e qualificate nel panorama musicale internazionale, regolarmente invitata nei più importanti teatri, festival e stagioni in tutto il mondo. Viene loro riconosciuta una particolare attitudine nel creare progetti sempre innovativi, una costante ricerca nei vari linguaggi, oltre alla qualità artistica dimostrata in anni di attività.
Numerose sono le collaborazioni con solisti e direttori di rilevanza internazionale.
Hanno collaborato all’allestimento dell’Apollon Musagete di Stravinsky con il New York City Ballet; nel 2001 hanno eseguito tutte le opere in un atto di Rossini per l’Opera Comique di Parigi e hanno tenuto due concerti al Konzerthaus di Vienna.
I Virtuosi Italiani si sono esibiti per i più importanti teatri e per i principali enti musicali italiani quali il Teatro alla Scala, il Teatro La Fenice, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, la GOG di Genova, l’Unione Musicale di Torino, l’Istituzione Universitaria dei Concerti di Roma, il Teatro alla Pergola di Firenze, la Società Filarmonica di Roma, il Teatro Rossini di Pesaro, la Società del Quartetto di Milano, la Royal Albert Hall, la Carnagie Hall, la Sala Filarmonica di San Pietroburgo, il Seoul International Music & Arts Center, la Herkules Saal, il Bunka Kaikan, la Sala del Conservatorio Tchaikovsky, Zaryadye Concert Hall.
Tra gli impegni più rilevanti ricordiamo il Concerto per il Senato della Repubblica Italiana e teletrasmesso in diretta da RAI 1, il “Concerto per la Vita e per la Pace” eseguito a Roma, Betlemme e Gerusalemme trasmesso dalla RAI in Mondovisione, il Concerto presso la Sala Nervi in Vaticano alla presenza del Papa.
I Virtuosi Italiani dal 2011 sono complesso residente con una Stagione Concertistica a Venezia nella Chiesa dell’Ospedale della Pietà, luogo in cui Antonio Vivaldi per tutta la sua vita suonò, insegnò e diede la luce a tutte le opere.
Recentemente “ARTE CONCERT KLASSIK” ha registrato live un concerto de I VIRTUOSI ITALIANI, con solista Wayne Marshall dal Teatro Olimpico di Vicenza per i 1600 dalla fondazione di Venezia.
Numerose sono poi le tournée all’estero, con concerti nelle più importanti sale del mondo: Francia (Festival Pablo Casals di Prades, Festival Berlioz, Aix-en-Provence, Bordeaux), Germania, Svizzera, Spagna, Portogallo, Inghilterra (Londra Royal Albert Hall), Polonia, Lituania, Lettonia, Finlandia, Slovenia (Festival Internazionale di Lubiana), Russia (San Pietroburgo Sala Filarmonica, Mosca Sala Grande del Conservatorio Tchaikovsky, Sala Tchaikovsky della Filarmonica), Turchia, Iran, Israele (Tel Aviv), , Corea, Stati Uniti d’America (New York, Los Angeles, Philadelphia), Paesi Baltici.
L’attività discografica è ricchissima, con più di 100 cd registrati per le maggiori case discografiche ed oltre 500.000 dischi venduti in tutto il mondo. Nel settembre 2018 è stata pubblicata la registrazione per la prestigiosa casa discografica DEUTSCHE GRAMMOPHON, dedicata a una monografia di Morten Lauridsen che nel giugno 2019 ha ricevuto la nomination degli OPUS CLASSIC AWARDS 2019, il più importante premio per la musica classica in Germania. Nel dicembre 2021 è stato assegnato il DIAPASON D’OR DE L’ANNEE 2021 a I Virtuosi Italiani, diretti da Corrado Rovaris con i tenori Lawrence Brownlee e Michael Spyres, per il CD WARNER CLASSICS – ERATO, interamente dedicato a Rossini intitolato “AMICI & RIVALI”.

Nato a Frosinone nel gennaio 2000, Teofil Milenkovic ha iniziato a suonare il violino in giovanissima età, sotto la guida dei genitori, entrambi violinisti.
Il suo straordinario talento è confermato da oltre 30 primi premi, vinti in vari Concorsi nazionali ed internazionali, a cominciare dal Concorso Internazionale per Giovani talenti di S. Bartolomeo, vinto a soli 4 anni, seguito da numerose successive affermazioni quali: 1° Premio assoluto “Premio Salieri 2018“ al Concorso Internazionale Giovani Musicisti di Legnago, PrimoPremio e Premio Speciale dell’Orchestra Filarmonica ‘Mihail Jora’ di Bacau al Concorso Internazionale “Città di Barlassina” (2015), Premio speciale della Giuria al Concorso Lipizer di Gorizia (2012).
Nonostante la giovane età, ha già intrapreso una notevole carriera che lo ha portato ad esibirsi come solista con varie orchestre, tra le quali I Solisti Veneti, J. Futura Orchestra, Orchestra Sinfonica di Lecce, Orchestra della RTV di Serbia, Orchester des Musischen Gymnasiums Salzburg, Orchestra Filarmonica “Mihail Jora” di Bacau, e a partecipare a vari festival internazionali, quali il Festival des Portes du Mercantour in Francia, Mozart Festival in Sassonia, Festival Krka in Slovenia, Festival Bojcinsko Leto in Serbia. Nel 2014 è stato insignito della Borsa di Studio Unicredit “Maura Giorgetti” conferita dalla Filarmonica della Scala ai migliori talenti, violinisti e violoncellisti. Nell’ anno successivo è stato scelto dalla Fondazione Stradivari di Cremona per tenere tre audizioni-concerto presso l’Auditorium del Museo del Violino con lo Stradivari “Vesuvio” del 1727, riscuotendo entusiastici consensi da pubblico e stampa.
Attualmente frequenta il Triennio Accademico di violino al Conservatorio di Bolzano, nella classe di Marco Bronzi.

Viaggio in Europa tra Otto e Novecento

Edward Elgar (1857 – 1934)
Serenata per archi in mi min. op.20
1.Allegro piacevole
2.Larghetto
3.Allegretto

Ernest Chausson (1855 – 1899)
Poème per violino e orchestra op.25
Lento e misterioso – Molto animato – Animato – Poco lento – Poco meno lento – Allegro – Tempo I e Tranquillo finale

Pablo de Sarasate (1844 – 1908)
Carmen Fantasy op.25
1.Introduzione: Allegro moderato
2.Moderato
3.Lento assai
4.Allegro moderato
5.Moderato

Edvard Grieg (1843 – 1907)
Holberg’s Suite op.40
1.Preludio. Allegro vivace
2.Sarabande. Andante
3.Gavotta. Allegretto
4.Aria. Andante religioso
5.Rigaudon. Allegro con brio