Festival e Rassegne

Scienza e virgola

L’ULTIMO CALORE D’ACCIAIO

Il docu-film che racconta la storia della Ferriera di Trieste

L’ULTIMO CALORE D’ACCIAIO Featured Image

regia Diego Cenetiempo e Francesco De Filippo
sceneggiatura Francesco De Filippo
Italia, 2021, 57′

Introducono Daniele Terzoli e Diego Cenetiempo

“L’ultimo calore d’acciaio” racconta il passaggio dall’industria pesante alla logistica gestita da sistemi digitali. Byte, container, colletti bianchi e silenzio sostituiscono fuoco, polvere, sudore e schianti. Non è soltanto la mera narrazione di una trasformazione urbanistica tendente alla sostenibilità, quanto il racconto dei cambiamenti sociali legati allo sforzo di adeguare i contesti a nuove forme di produzione, più pulite anche se forse più anonime.
La storia è quella della Ferriera, il famoso impianto siderurgico di Trieste, chiuso dopo 123 anni e numerosi passaggi di proprietà.
Al termine della proiezione Francesco De Filippo dialoga con Antonella Nonino, Francesco Magris e Roberta Giani.

Francesco De Filippo è giornalista, scrittore e saggista. È stato corrispondente all’estero per «Il Sole 24 ore», lavora all’Agenzia ANSA dal 1986.

Daniele Terzoli è presidente de La Cappella Underground ed è tra i fondatori di Trieste Science+Fiction.

Diego Cenetiempo è sceneggiatore e fondatore della casa di produzione cinematografica Pilgrim Film.

Antonella Nonino è consigliere delegato della Nonino Distillatori S.r.l. e membro dell’Advisory Board Unicredit Nord-Est. Ha due figlie Gaia e Sofia.

Francesco Magris è docente di Politica economica all’Università di Trieste. Collabora con diverse testate con pubblicazioni di taglio sia scientifico che divulgativo.

Roberta Giani è giornalista e condirettore del quotidiano «Il Piccolo».

A cura de La Cappella Underground