Teatro e Cabaret

La prosa curiosa

MIO PADRE VOTAVA BERLINGUER

MIO PADRE VOTAVA BERLINGUER Featured Image

di Pino Roveredo dall’omonimo romanzo
regia di Massimo Navone
con Pino RoveredoAlessandro Mizzi e Tania Arcieri  (organetto)
produzione Bonawentura

Due generazioni a confronto in una confessione al padre. Un padre operaio-calzolaio sordomuto, un padre scomparso ma ancora vivo nel ricordo e nelle parole. Un padre che votava Berlinguer ma, prima che per una scelta ideologica, per la consapevolezza che lui era “una brava persona. Un buon padre anche se l’alcol era una delle sue debolezze. E un figlio che ripercorre una sua  vita, che rivendica la sua terza media, il suo operaismo, la sua irregolarità di scrittore e che si pronuncia sull’attualità rimpiangendo a occhio asciutto, la “fatica” di un tempo e la solidarietà.

organizzazione: Bonawentura

Ingresso € 12,00, ridotto soci Bonawentura e under 26 € 10,00. Prevendita c/o biglietteria del teatro (tel. 0403477672) tutti i giorni dalle 17.00 alle 19.00. www.vivaticket.it

Nella stessa categoria