Teatro e Cabaret

incroci teatrali

OGGI È TARDI

per Pino Roveredo

OGGI È TARDI Featured Image

di Pino Roveredo
con Beatrice Visibelli e Alessandro Mizzi
alle percussioni Paolo Muscovi
a cura di Massimo Navone
coproduzione Bonawentura / Teatri D’Imbarco di Firenze

Restituzione del testo inedito di Pino Roveredo

“Oggi è Tardi” non è solo un’affermazione che non lascia scampo, è il titolo di un testo di Pino Roveredo scritto per il teatro, senza essere passato prima dalla forma di romanzo. E’ il flusso di coscienza di un uomo comune che fa i conti con il proprio tempo, quello vissuto e quello rimasto. Un flusso interiore che spesso incontra un’altra voce che risulterà essere lo specchio di se stesso. Un grido di dolore che apparentemente toglie ogni speranza, ma che in realtà continua a credere in un possibile mondo migliore.

Il Teatro Miela in questi ultimi dieci anni ha più volte messo in scena testi tratti da alcune opere di Roveredo, a partire dalla “Melodia del Corvo” realizzata in coproduzione con il Teatro Stabile FVG, per poi proseguire con “Mio Padre votava Berlinguer” che ha visto in scena anche la presenza dello stesso autore, fino ad arrivare a “Mastica e Sputa” titolo tratto da una canzone di Fabrizio De André.

Nella stessa categoria