2022 - Penultimi Pensieri

Edizione 2022 - Penultimi Pensieri

Penutimi pensieri è il poetico, ironico e ammiccante titolo del sonetto di forse amore di Erik Satie che quest'anno ispira la festa di compleanno che il Teatro Miela Bonawentura gli dedica ogni 17 maggio, dal 1992.
Il penultimo pensiero si addice alle eredità di inciampo, ai testamenti scritti a matita con gli appunti a lato, a chi crede nel tentativo, azzarda l’abbozzo e l’esperimento.
A chi celebra la creazione, l’errore e l’accidente.
A chi alle carte bollate preferisce senz’altro la carta da parati.
Ai visionari bizzarri che con rigore e serissimo divertimento sanno che l’inevitabile non succede mai perché accade sempre l’imprevedibile – facile a dirsi per Keynes che faceva scavare e riempire le buche agli altri, qui e là.
Meglio lasciarsi cullare dai silenziosi penultimi pensieri di Cage?
Non che ce ne importi.
Quello che importa è che ci sarà la torta e molte, moltissime candeline per una giornata di festa dedicata a chi osa, sperimenta e improvvisa.
Dedicata specialmente a chi, anche in tempi bui, insiste ad accendere le candele.

Dom 15 Mag 21:00H

di Fabio Bonelli
con Fabio Bonelli e Paolo Novellino Una performance che cresce piano, dal buio alla luce, dal silenzio a una sinfonia di suoni minimi e armonici.Frutto di anni di progettazione, IL SOGNO DI 100 CANDELE è una riflessione, poetica e musicale, sul rapporto tra oscurità e luce, silenzio e…

Mar 17 Mag 19:30H

Satielab Ensemble condotto da Giovanni MancusoconNives Acquaviva, Rita Brancato, Ottavia Carlon, Luisa Valeria Carpignano, Marco Centasso, Elena Sofia Genova, Ingrid Macus, Riccardo Matetich, Francesco Peccolo, Sofia Pozdniakova, Michèle Schladenbach, Gabriele Tai, Edoardo Toffoletto, Anja Vujanovic Le visioni laterali del grande compositore francese – partiture, testi e altri materiali – sono…

Mar 17 Mag 21:00H

una performance di Alvin Curranper il compleanno di Erik Satie Fra la fine del 2018 e l’inizio del 2019 la Soprintendenza Speciale di Roma invitò Alvin Curran a trasformare la maestosità del sito archeologico delle Terme di Caracalla in un’incredibile installazione sonora: una ventina di altoparlanti nascosti nelle pareti del…

Altre edizioni